Tra Menti e Monti

15 OTT '18
News

DOMENICA 21 OTTOBRE riproponiamo l'iniziativa Tra Menti e Monti, una passeggiata adatta a tutti intervallata da esperienze immersive nella natura.

Questa volta il punto di partenza sarà il Pian del Gacc (Fornace), alle ore 14.30. Il percorso attraverserà la splendida zona dei prati di Monte Piano.

Saranno con noi il Dott. Ulisse Paolini, psicologo-psicoterapeuta e Alberto Stinghen Accompagnatore M. M. e geologo.

Alla fine del percorso sarà offerto un piccolo aperitivo autunnale.

Costo di partecipazione: 10 euro a persona
Prenotazione obbligatoria entro venerdì 19 ottobre scrivendo a info@ecoargentario.it.
In caso di maltempo l'evento sarà posticipato a data da destinarsi.

PROGRAMMA
Il camminare e l’inoltrarsi nella natura, in luoghi isolati, o anche su sentieri di campagna, offrono l’opportunità di distogliersi dalla vita di tutti i giorni, dagli impegni, e dalle preoccupazioni, ed aprirsi alla scoperta dei luoghi che ci circondano. Tale esperienza, se adeguatamente supportata, può essere un canale importante per promuovere il Benessere della persona e favorire un contatto più profondo con le proprie Sensazioni e con ciò che ci circonda, aiutandoci a ritrovare un collegamento forte sia alla Storia del nostro territorio, che alla nostra storia personale.
Tale progetto si propone di lavorare in questa direzione, guidando i partecipanti sia su un piano esperienziale/psicologico, che su un piano di conoscenza e capacità di lettura del territorio, attraverso gli approfondimenti degli aspetti naturalistici e geologici, e su alcuni aspetti storici relativi agli insediamenti umani e le attività che caratterizzavano il luogo.

L'uscita è rivolta ad un pubblico adulto, per un gruppo tra le 10 e le 25 persone.

  • Consigliato un abbigliamento comodo, scarpe da trekking, occhiali da sole, crema solare, giacca leggera, borraccia d’acqua.
  • Portare plaid o coperta per potersi sedere o sdraiare sul prato.
  • DIGITAL DETOX: i telefoni ci serviranno solo per fare fotografie di ciò che ci piace, e per chiamate d’emergenza. Si chiederà, ove possibile, ai partecipanti di cogliere questa occasione di immersione nella natura per fare anche una pausa dai propri dispositivi sempre connessi.