I progetti dell'Ecomuseo Argentario: ricerca, documentazione, didattica, divulgazione, valorizzazione...



"Different Biodiversity" - Dall'Amazzonia alle Alpi

16 DIC '23
Natura

Da dicembre 2016 a febbraio 2017 l'Ecomuseo Argentario ha avuto il piacere di ospitare uno studente universitario brasiliano per un progetto di educazione ambientale.

La proposta di stage è venuta dall'associazione internazionale AIESEC che si occupa di organizzare esperienze all'estero presso associazioni ed enti locali che operano nei dintorni degli atenei.

Il progetto, dedicato alle scuole del territorio dell'Ecomuseo (in particolare alle classi V delle Scuole primarie di Cognola e Civezzano), è stato mirato alla conoscenza della ricchissima e affascinante biodiversità naturale di un territorio come il Brasile e al confronto con quella locale alpina, altrettanto ricca ma profondamente diversa per motivi geografici, climatici e antropici.

Qui di seguito una breve presentazione di Pedro, ospitato dall'Azienda agricola Maso al Sole che ringraziamo di cuore per la grande disponibilità.

"I'm Pedro Antonio de Padua Andrade, I'm 21 years old. I was born in Alfenas - Minas Gerais. Today I am living in Piracicaba - São Paulo, where I am a student of Agronomic Engineering at ESALQ-USP.

I came to Italy for AIESEC, an association that was created after World War II, and aims at the grouping and help of young people from many countries, in order to help, and to know different cultures. At AIESEC they showed me a lot of projects and the one that I most liked was the ECOMUSEO project, because in study in this area.

The ECOMUSEO project aims to compare the differences between the Italian and Brazilian fauna and flora. Like the different animals we own there that resemble those here, but it's different because of the environment, the fruits we eat here in Italy but are produced in Brazil, and many other things".